MConsulting S.r.l. (d’ora innanzi: “MConsulting”) è una società accreditata dal Ministero del Lavoro all’esercizio dell’attività di ricerca e selezione del personale di cui al D.Lgs. n. 276/2003, con protocollo n. 39/359.
MConsulting conduce i processi di selezione del personale perseguendo la parità tra i lavoratori, non discriminando i candidati dell’uno o dell’altro sesso in adempimento della normativa vigente.

Al fine di consentirci di operare con il Suo curriculum vitae e/o con le Sue informazioni personali contenute in qualsiasi altro simile documento, La invitiamo a prendere visione dell’informativa di seguito redatta ed a manifestare, ove richiesto, il consenso al trattamento dei Suoi dati personali.

INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. N. 196/2003
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali (d’ora innanzi: il “Codice”) – MConsulting, in qualità di Titolare del trattamento, è tenuta a dare alcune informazioni riguardanti il trattamento dei dati da Lei forniti.

  1. Fonte dei dati personali
    1.a I Suoi dati personali sono raccolti direttamente presso di Lei durante la fase di selezione e colloquio, a mezzo posta, telefax, e-mail o sito web, tramite l’inoltro da parte Sua di curriculum vitae o sono forniti da soggetti terzi, comprese altre società di ricerca e selezione del personale, in virtù di specifici accordi, nel rispetto del Codice.
    2. Finalità del trattamento
    2.a La raccolta ed il trattamento dei dati personali avverrà nell’ambito dell’attività di ricerca e selezione del personale, esclusivamente per valutare il Suo profilo, le Sue attitudini e le Sue capacità professionali.
    2.b I dati personali oggetto di trattamento sono le informazioni presenti nel curriculum vitae da Lei trasmesso e relative a generalità anagrafiche, titoli di studio, esperienze professionali e di lavoro, inquadramento contrattuale e trattamento economico, referenze, motivazioni al cambiamento, aspirazioni, preferenze ecc. I Suoi dati personali, sia in formato cartaceo sia in formato elettronico, saranno conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario per perseguire le finalità citate ovvero per adempiere a precisi obblighi di legge, salvo Sue diverse disposizioni (infra successivo punto 7).
    3. Modalità del trattamento
    3.a In relazione alle finalità di cui al precedente punto 2.a, il trattamento dei Suoi dati personali avverrà nel rispetto delle norme vigenti, mediante strumenti manuali, informatici e telematici nonché mediante servizi di telefonia, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati medesimi.
    4. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati – Conseguenze di un eventuale rifiuto del consenso
    4.a La informiamo che il conferimento dei dati personali da parte Sua è facoltativo, ma è necessario in relazione allo svolgimento delle finalità di cui al precedente punto 2.a; pertanto l’eventuale mancato rilascio degli stessi o l’eventuale diniego di consenso al loro trattamento renderebbe impossibile per MConsulting valutare le Sue attitudini professionali. Qualora la raccolta dei dati personali sia stata attivata dietro Sua richiesta (es. spontaneo invio del curriculum), MConsulting non sarà tenuta a richiedere il consenso al trattamento dei dati personali c.d. “comuni”.
    4.b Può accadere che nel curriculum di cui MConsulting venga in possesso siano contenuti anche dati personali che il Codice definisce “sensibili”. In tal caso MConsulting potrà trattare solo i dati “sensibili” che siano rilevanti ai fini della valutazione della Sua attitudine professionale, nei limiti in cui l’acquisizione di tali informazioni sia strettamente indispensabile all’instaurazione del rapporto di collaborazione e non contrasti con le previsioni del Codice, dei Provvedimenti e delle Autorizzazioni Generali dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, del D.Lgs. n. 276/2003, della Legge n. 300/1970 (c.d. Statuto dei lavoratori), della Legge n.135/1990 nonché con le norme in materia di pari opportunità o volte a prevenire discriminazioni. In particolare, MConsulting potrà eventualmente trattare solo i dati personali “sensibili” che siano idonei a rivelare il Suo stato di salute e la Sua origine razziale ed etnica o, se strettamente necessari al riconoscimento di uno specifico beneficio a Suo favore al fine di un’assunzione, i dati idonei a rivelare lo stato di salute dei Suoi familiari o conviventi.
    4.c La informiamo che il conferimento dei dati “sensibili” di cui al precedente punto 4.b è richiesto nei limiti in cui sia strettamente correlato allo svolgimento dell’attività di cui al precedente punto 2.a, quando specificamente indirizzata a ricerche e selezioni di personale appartenente a categorie protette. A tal fine, l’eventuale mancato conferimento di detti dati “sensibili” o l’eventuale diniego di consenso scritto al loro trattamento, da parte Sua o, se del caso, dei Suoi familiari o conviventi, renderebbe impossibile per MConsulting procedere alla valutazione del Suo profilo professionale in vista di un riscontro con le esigenze dei clienti di MConsulting stessa ai quali si riferisce la candidatura.
    4.d Eventuali dati sensibili indicati nei curriculum vitae saranno immediatamente cancellati in mancanza di una dichiarazione scritta di consenso da parte Sua al loro trattamento.
    5. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati
    5.a I dati personali potranno essere comunicati o resi altrimenti disponibili a soggetti pubblici o privati, a personale e consulenti incaricati di svolgere attività di selezione del personale, a società clienti aventi sede sia all’interno che fuori della Comunità Europea, al fine di adempiere a obblighi previsti da leggi, da regolamenti o dalla normativa comunitaria, oppure per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale Lei è parte o per adempiere, prima della conclusione del medesimo, a Sue specifiche richieste, tutte ipotesi in relazione alle quali il Codice non richiede il consenso alla comunicazione. È comunque fatto salvo il diritto da parte Sua di indicare i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i Suoi dati non devono essere comunicati.
    5.b I dati sensibili potranno essere comunicati a soggetti pubblici o privati che siano specificamente menzionati nella dichiarazione di consenso al trattamento. È comunque fatto salvo il diritto da parte Sua di indicare i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i Suoi dati non devono essere comunicati.
    5.c In relazione alle comunicazioni di cui al precedente punto 5.b, l’eventuale diniego di consenso avrebbe come conseguenza quella di consentire a MConsulting solo il compimento delle operazioni che non prevedono dette comunicazioni.
    5.d I Dati “comuni” e “sensibili” non sono oggetto di diffusione.
    6. Titolare e Responsabile del trattamento
    6.a Titolare del trattamento è MConsulting S.r.l., con sede in Via Sapeto 2, 20121 Milano.
    6.b Responsabile del trattamento dei dati personali Suoi ed eventualmente dei Suoi familiari o conviventi è il Dott. Riccardo Nava, a cui potrà rivolgersi per far valere i diritti di cui al successivo punto 7.:
    – a mezzo posta al seguente indirizzo: MConsulting S.r.l., Via Sapeto 2, 20123 Milano o
    – via telefono al numero +39 02 877343.
    7. Diritti dell’Interessato
    7.a In relazione al trattamento dei Suoi dati personali, La informiamo, inoltre, che ai sensi dell’art. 7 del Codice Lei, in qualità di “Interessato”, potrà esercitare determinati diritti che per Sua comodità riproduciamo integralmente.

“Art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a. dell’origine dei dati personali;
b. delle finalità e modalità del trattamento;
c. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c. l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale”